Skip to content
Area Riservata
Area Riservata

Primo bilancio del 2022: Club Salute supera la media nazionale in termini di crescita

Primo bilancio del 2022: Club Salute supera la media nazionale in termini di crescita

A cura di

Dr. Pierpaolo Onida

Bilancio estremamente positivo per le farmacie Club Salute, che dal 1° gennaio al 31 marzo hanno visto un aumento significativo del fatturato.

l primo trimestre del 2022 inizia decisamente bene per le farmacie Club Salute. Dal 1° gennaio al 31 marzo, infatti, il fatturato a valore della rete cresce del 9,5% rispetto allo stesso intervallo temporale dell’anno precedente. Al di là della positività del dato, le farmacie in rete hanno almeno 3 ragioni per apprezzare questo risultato. 

Crescita maggiore rispetto alla media nazionale

La prima è il confronto con il mercato. Nel primo trimestre del 2022, il dato nazionale Italia è ugualmente positivo, ma “solo” dell’8%  (fonte IQVIA). Si arriva alla stessa conclusione anche restringendo il campo di osservazione alle province in cui sono presenti le farmacie Club Salute (Genova, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Monza e Brianza, Milano, Macerata, Torino, Treviso, Verona): di fatto il confronto è tutto a vantaggio di Club Salute, visto che questo mercato locale cresce dell’8,2%. In definitiva, Club Salute registra performance migliori sia rispetto al dato nazionale che a quello del suo mercato locale di riferimento. 

Attività commerciali e di marketing redditizie

Il giudizio diventa ancora più positivo se si considera che la crescita di Club Salute dipende soprattutto dall’andamento del fatturato “commerciale”: +17,2%, dato da confrontare con quello equivalente IQVIA nazionale (+13,5%) e del mercato delle province in cui è presente Club Salute (+12,2%). Questa marcia in più, che dipende dalle attività commerciali e di marketing svolte dalla rete a favore delle farmacie affiliate, rende la crescita più “sana”, molto meno condizionata, rispetto a una “farmacia media”, dal contributo della ricetta e di maggior pregio perché a più alta redditività.

Trend costantemente positivo 

Infine, c’è un’ultima motivazione che consente legittimamente ai farmacisti Club Salute di guardare con grande soddisfazione all’andamento di questo primo scorcio del 2022. Il picco del primo trimestre non è un caso isolato. Dal 2016 al 2021 il fatturato commerciale di una farmacia Club Salute è cresciuto mediamente del 18,4%, mentre il mercato nazionale, nello stesso intervallo di tempo, ha registrato una contrazione - sia pur lieve - dello 0,45%. La crescita del primo trimestre, dunque, protrae un trend positivo che dura ormai ininterrottamente da ben 5 anni e che rappresenta la miglior risposta per i farmacisti che hanno scelto di tutelare fatturato e redditività aderendo a Club Salute.

Vuoi restare aggiornato sul mondo Club Salute®? Compila il form:

 

Abbiamo tanto da condividere con te, iscriviti alla nostra newsletter!

Suggerimenti, trend, offerte, approfondimenti e molto altro: per te o per la tua farmacia.