Skip to content
Area Riservata
Area Riservata

Post-vacation blues

Post-vacation blues

Strategie di bellezza, e non solo, per mantenere l’effetto vacanze post-rientro

di Beatrice Spagoni

Il rientro dalle vacanze può essere “traumatico”. A chi non è capitato di provare un senso di tristezza e angoscia al pensiero del ritorno a casa dopo giorni di relax, divertimento e tempo ritrovato? Per provare a mantenere gli effetti positivi delle vostre vacanze, fate attenzione allo psicobenessere e provate a seguire qualche semplice step di beauty routine.
Le passeggiate sulla spiaggia, il sole che accarezza la pelle, relax e attività fisica in libertà. Dover abbandonare da un giorno all’altro questa dolce routine che avete studiato con cura e desiderato per tanto tempo, può provocare al termine delle vacanze, o addirittura qualche giorno prima, un senso di leggera frustrazione e tristezza che vi accompagnerà per giorni (anche una decina!) al vostro rientro a casa. Gli studiosi l’hanno chiamata “post-vacations blues”, “la sindrome da rientro”. Il dott. Stephen Ferrando, direttore di psichiatria al Westchester Medical Center, parla anche di “August blues”, un senso di ansia, agitazione e soprattutto tristezza, simile a quella che ci abbraccia a fine week-end in attesa di una nuova settimana. Svogliatezza e mancanza di concentrazione si impossessano del nostro tempo e sotto il profilo fisico ci si sente appesantiti dalla rilassatezza estiva, alimentare e non.
Lo psicoterapeuta Giandomenico Bagatin, autore del libro “Riprenditi il tuo tempo”, ne parla così ”Blues in inglese sta per tristezza, non per depressione. […] È come se un criceto che corre su una ruota all’interno di una gabbia venisse lasciato libero di correre all’esterno e poi venisse riportato tra le sbarre”.

Ma allora come “addolcire” questa sensazione?
“Un primo suggerimento è, se possibile, rientrare a lavoro gradualmente”, spiega Bagatin. “In questa fase è importante anche organizzare delle serate, cercare di mantenere la dimensione sociale che si è apprezzata durante la vacanza. Anche meditare, prestando attenzione al respiro, può essere rigenerante: bastano dieci minuti al giorno. Infine, concedersi dei piccoli momenti sensoriali quotidiani, dall’annusare un fiore ad ascoltare una canzone che ci piace”. Ma l’importante è sempre la prevenzione: “L’equivoco di base è che la mente si ricarichi con il riposo. [...] La mente in realtà si ricarica portando a termine le cose che desideriamo. Se si parte soddisfatti, si torna soddisfatti. Se si parte insoddisfatti, si torna insoddisfatti. Bisognerebbe partire essendo già sulla strada per ottenere quello che vogliamo”.

Se questo però, ahimè, non è successo, provate allora a concentrarvi sul fisico, aiutandovi a livello estetico e di benessere, mantenendo i benefici delle vacanze su corpo, pelle e capelli. Avete pensato subito a come mantenere la tanto agognata tintarella? Niente paura, nel box accanto vi raccontiamo qualche suggerimento per venirvi incontro, e non solo con la tintarella.
_________

Poche mosse per mantenere l’effetto vacanze

Pelle
Tintarella. Prima di tutto liberatevi delle cellule morte, ostacolano la luminosità della pelle.
Uno scrub energico ma non aggressivo è l’ideale per ottenere una pelle liscia e pronta ad accogliere i vostri trattamenti di bellezza successivi, come creme idratanti ed oli “prodigiosi”. Anche l’ossigenoterapia può aiutare un incarnato luminoso e sano. Il passo successivo è l’idratazione dell’epidermide. Bevete tanta acqua e massaggiate il viso con creme a base di acido ialuronico e ceramidi. Se poi volete comunque rinforzare la tintarella passate alle maniere forti con lettini solari o lampade a bassa pressione: i raggi UVB stimolano la melanina.

Sistema immunitario
Rafforzatelo seguendo uno stile di vita sano: no a stress, eccesso di fumo, alcool e antibiotici. Sì ad attività fisica regolare, riposo notturno di almeno 7-8 di sonno continuo e alimentazione corretta povera di grassi saturi e ricca di frutta, verdura e cereali integrali.

Corpo
Provate i massaggi shiatsu. Rilassano il sistema nervoso, combattendo dolori articolari e muscolari (oltre a dare una mano alle difese immunitarie).

Capelli
Osate colpi di sole o shatush per avere capelli che splendono ancora di sole. Perché poi non sfoggiarli con sinuose beach waves per non dimenticare l’effetto onde del mare?

Foto © Depositphotos.com

Abbiamo tanto da condividere con te, iscriviti alla nostra newsletter!

Suggerimenti, trend, offerte, approfondimenti e molto altro: per te o per la tua farmacia.